Lettori fissi diventa un mio follower, grazie

martedì 9 settembre 2014

CONFETTURA DI PRUGNE SANTA CLARA


Mio marito in questi giorni ha fatto spesso la spesa, perche’ io non stavo bene e abito al terzo piano senza ascensore, quindi con problemi a schiena e sciatica, impossibile scenderle!!!!
Ma cosa non mi ha combinato, non ha il senso della misura, cosi’ mi ha comprato un sacco di prugne Santa Clara, nonostante gli avessi detto che a casa ce n’erano ancora.
Quindi per consumarle mi ha proposto di preparare un dolce( lo postero’ piu’ in la’)e la confettura, mai fatta prima, ma sono soddisfatta del risultato. Ho trovato la ricetta su “Alice cucina di settembre”, una rivista di cucina che mi piace molto e consulto spesso.







INGREDIENTI

  1. 1 kg di prugne Santa Clara
  2. 1 limone
  3. zucchero semolato


PROCEDIMENTO

Lavate le prugne, asciugatele ed eliminate il nocciolo.











Pesatele, trasferitele in una casseruola e aggiungete la meta’ del loro peso in zucchero semolato ( 500 gr circa). Versate il succo del limone, mettete sul fuoco e fate cuocere per 35/ 40 minuti a fuoco vivace, mescolando e schiumando di tanto in tanto.( io l’ho cotta per circa un’ora).

















Verificate la cottura della confettura versandone una goccia su un piattino freddo di freezer: se questa resta attaccata, e’ pronta.
Una volta pronta, distribuite la confettura nei vasetti sterilizzati nel microonde.





















Chiudeteli ermeticamente, capovolgeteli e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente (girandoli un’altra volta nell’arco di questo tempo).
Etichettate e trasferiteli in un luogo fresco ed aciutto, al riparo dalla luce.










20 commenti:

  1. ma sai che non ho mai fatto la marmellata?tu sei stata brevissima,hai fatto una golosa provvista per l'inverno...bravissima...PS:anch'io abito al 3 piano e senza ascensore e ti capisco ;)

    RispondiElimina
  2. L'idea di sterilizzare i vasetti nel microonde è interessante, anzi, geniale!
    Ti sto scrivendo mentre preparo una marmellata, di mele cotogne, di cui presto arriverà la ricetta!

    RispondiElimina
  3. Ti posso capire benissimo,abito al 4° piano senza ascensore, e tra spesa,acqua e buste varie ogni tanto mi blocco pure io :-((((
    Complimenti per la tua prima marmellata,io mai fatta :-)))

    RispondiElimina
  4. Auguri per la tua schiena, tutte quelle scale non aiutano.....meno male che riesci a fare queste delizie!!!
    Quest'anno io niente marmellate, proprio non ho tempo e già so quest'inverno come mi mancheranno, quelle fatte in casa hanno tutt'altro sapore!!
    Baci

    RispondiElimina
  5. Perchè i mariti hanno sempre paura di morire di fame? anche il mio andrebbe mandato fuori coi soldi contati! beh, stavolta però ha fatto bene, guarda qui che marmellata!!

    RispondiElimina
  6. Beh dai, hai creato una confettura deliziosa.... sei bravissima!
    Spero tu stia meglio... bacioni

    RispondiElimina
  7. Che buona la confettura di prugne, è ottima sulle crostate!!

    RispondiElimina
  8. Buona la confettura fatta in casa!!! Perchè non l'ho mai fatta?!?!?

    RispondiElimina
  9. Non l'ho mai fatta in casa, ma devo proprio provarci, sembra facile e chissà che buona!

    RispondiElimina
  10. Che buona la marmellata di prugne!!!!
    Brava ad averla postata.

    RispondiElimina
  11. Ciao Sabrina:* hai fatto bene ad utilizzare le prugne in una confettura... non c'è modo migliore per utilizzare la frutta in eccesso... conservarla in un barattolo per i tempi in cui non saranno più di stagione!;) aspetto il dolce che hai preparato intanto ti mando un caro saluto:*

    RispondiElimina
  12. Adoro sia le marmellate che le confetture ma non le ho mai fatte in casa..tu sei davvero bravissima e riesci sempre a stupirmi..chissà magari ci provo pure io seguendo passo passo la tua ricettina..e poi i barattoli sono carinissimi anche da regalare!! un bacione

    RispondiElimina
  13. Gli uomini sono speciali per ricomperare ció che già c'é in casa...conosco,conosco..
    Purtroppo conosco bene anche i tuoi dolori;ho sofferto tantissimo di sciatica (adesso meno) e sono stata operata di ernia discale,quindi...ti auguro che ti passi prestissimo.
    Questa marmellata va negli archivi;mi attira da morire!!
    Un abbraccio (delicatissimo ;) )
    Vera

    RispondiElimina
  14. Ottima questa confettura, sono golosa di prugne!!!! Auguri per la tua schiena cara Sabrina, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  15. Sabri stai male e guarda cosa ti metti a fare!pensa quando stai bene cosa ti esce da quella manine!!!Riguardati!
    un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
  16. Ma perchè agli uomini si dice di comrpare una certa cosa..e non capiscono mai.. e se ne vengono con altre cose.. o porzioni esagerate???!! ah bohhhh.... Degna fine hai fatto fare a quel surplus di prugne.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  17. Cara Sabrina, mi dispiace tantissimo per i problemi con la schiena, pur non avendone mai sofferto conosco persone che hanno questo problema e da loro vedo quanto sia terribile:( spero che ora stia meglio e ti auguro di cuore di riprenderti in modo definitivo quanto prima:))
    ti faccio i miei migliori complimenti per questa meravigliosa confettura: la sua consistenza è perfetta a dir poco e immagino la bontà: le confetture fatte in casa sono sempre le migliori:)) mi sta venendo troppa voglia di prepararle seguendo la tua ottima ricetta: non appena trovo delle prugne belle mature la provo:))
    un bacione e grazie mille per la condivisione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  18. manda ancora tuo marito a fare la spesa se poi i risultati sono questi!
    non trascurare la tua schiena, però.
    a presto
    amelie

    RispondiElimina
  19. Ahahahah gli uomini che fanno la spesa sono pericolosissimi!!! Però in compenso avrai dell'ottima marmellata per tutto l'anno ;-)! Bacioni

    RispondiElimina