Lettori fissi diventa un mio follower, grazie

martedì 30 settembre 2014

MOSCARDINI CON PATATE


In questi giorni mi sono accorta che sul blog ho postato pochissime ricette di pesce, ma a casa nostra lo mangiamo spesso, solo che sono rimaste ferme in archivio. Visto che ho visto sul blog di Amelie “Il caffe’ delle donne” un interessantissimo contest sul pesce, mi sono decisa a postarne qualcuna, eccovi la prima.









INGREDIENTI

  1. 500 gr moscardini freschi
  2. 300 gr patate
  3. 1 carota, 1 patata, mezza cipolla o un pezzo di porro  per bollire i moscardini
  4. olio evo q.b. per condire
  5. sale q.b.
  6. succo di 1 limone spremuto per condire
  7. a piacere qualche foglia di prezzemolo per decorare ( che io non ho messo)



PROCEDIMENTO



Questa ricetta e’ molto semplice, basta lavare bene i moscardini , se hanno l’occhietto toglietelo, altrimenti fatelo fare al vostro pescivendolo di fiducia.
Nel frattempo preparate la pentola con 1 patata sbucciata, 1 carota pelata,  mezza cipolla o porro, acqua e sale e i vostri moscardini e mettete sul gas a fuoco vivace.



















Cuocete le patate sbucciate e tagliate a dadini per circa 20 minuti, scolatele e mettetele nel recipiente.










 Quando i moscardini saranno cotti, dopo circa mezz’ora, scolateli e metteteli con le patate. Condite con olio evo e limone e servite tiepidi o freddi.



















CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL  SECONDO CONTEST DI "IL CAFFE' DELLE DONNE" "SANO COME UN PESCE"















lunedì 29 settembre 2014

PIATTO A FESTA

Sono ritornata da poco dal lavoro e sono sopravvissuta!!!!!E' molto impegnativo, soprattutto alle elementari, ma so che ce la posso fare!!!!
Ed ora eccomi con la mia ultima ricetta Grok, un antipasto molto semplice, veloce, colorato ed allegro. Eccovi l’occorrente.









INGREDIENTI

  1. 2  mozzarelle da 125 gr l’una
  2. 1 pacchetto di “Grok” al gusto di cereali
  3. mezzo cetriolo
  4. 2 pomodori
  5. 1 fetta di prosciutto crudo
  6. stuzzicadenti lunghi e uno piccolo
  7. olio evo q.b.



PROCEDIMENTO

Scolate le mozzarelle, tagliatene una a meta’ e riempitela con una fetta di prosciutto crudo, qualche fettina di cetriolo e una fetta di pomodoro, poi chiudetela con l’altra meta’ della mozzarella, mettete uno stuzzicadenti piccolo sopra per tenere il panino chiuso e piantateci un Grok.

Nello stesso piatto preparate degli stuzzichini con gli stuzzicadenti piantandoci una fetta di mozzarella, una di pomodoro, una di cetriolo, un Grok e cosi’ via, poi sbriciolate intorno agli stuzzichini nel piatto i Grok  restanti. Se volete condite con un filo di olio evo e servite in tavola freddo.






















domenica 28 settembre 2014

TORTA ALLE PESCHE E RICOTTA


Cosa c’e’ di meglio per finire la settimana che un dolce delicato alla frutta???Cosi' inizierete anche meglio la settimana, gustandovela a colazione. Ho usato ancora le pesche, il mio frutto preferito ,come ben sapete, penso le ultime che si trovano in commercio. E’ una ricetta che ho trovato sul web, non mi ricordo di chi e’ , chiedo scusa ma ultimamente sono un po’ fusa, a cui ho apportato alcune modifiche.








INGREDIENTI


  1. 100 gr zucchero
  2. 2 uova
  3. 250 gr ricotta
  4. 2 bicchieri di latte di riso
  5. 30 gr margarina (l’avevo finita, quindi non potevo metterne 100 gr, ho aggiunto del latte)
  6. 250 gr farina 00
  7. 1 bustina lievito per dolci
  8. 4 pesche a fettine
  9. zucchero a velo per guarnire la torta
  10. 1 fialetta di aroma di limone


PROCEDIMENTO


Dapprima sbattete le uova intere con lo zucchero fino a renderle chiare e spumose, poi aggiungete la margarina e la ricotta e continuate a sbattere con le fruste. Aggiungete quindi la farina setacciata con il lievito , poca alla volta per evitare la formazione di grumi e continuate a frullare con le fruste alternando con l’aggiunta di latte e la fialetta di aroma di limone.
























Decorate con le fettine di pesche.















Cuocete in forno a 180 gradi per circa 40 minuti, vale sempre la prova stecchino.














Decorate con zucchero a velo a scelta.














Eccone una fettina.




















sabato 27 settembre 2014

RISOTTO AUTUNNALE


Anche se a malincuore, devo arrendermi, purtroppo siamo proprio in autunno, le foglie fanno un manto colorato sulle vie di casa, c’e’ la vendemmia, ovunque vai vedi uva nei negozi, supermercati, al mercato…., e’ il tempo dei funghi, delle castagne etc….
Quindi oggi ho deciso di lasciarvi una ricetta autunnale,anche se a malincuore, che ho visto sulla rivista “Cotto e mangiato”,  ma non dispiacetevi, qualcosa di fresco ce l’ho ancora in archivio per i prossimi giorni!!!!
Eccovi la ricetta:








INGREDIENTI

  1. 500 gr riso Carnaroli
  2. 200 gr uva bianca
  3. 200 gr salsiccia di maiale
  4. acqua calda salata
  5. mezza cipolla
  6. mezzo bicchiere vino bianco secco
  7. 4 cucchiai grana grattugiato
  8. 1 pezzetto di burro
  9. olio evo q.b.
  10. sale q.b.

PROCEDIMENTO



Lavate e spellate gli acini di uva, poi divideteli a meta’ e privateli dei semi.








Mondate e tritate la cipolla, fatela imbiondire in una casseruola con 2 cucchiai di olio, poi aggiungete la salsiccia spellata e ridotta a pezzetti e cuocete a fuoco medio per 5 minuti.









Unite il riso, fatelo tostare per un paio di minuti, sfumate  con il vino, fatelo evaporare de aggiungete i chicchi di uva ( tenetene da parte alcuni per decorare).




















Coprite con l’acqua bollente salata o brodo, aggiungendone altro via via che viene assorbito. Fate cuocere per 15 minuti circa, mescolando di tanto in tanto delicatamente.


Togliete dal fuoco, aggiungete il grana padano e il burro e mantecate.












Lasciatelo riposare  per qualche minuto, servitelo cremoso e decorate con qualche acino d’uva.











CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST "RICETTE D'AUTUNNO" DI "A TUTTO PEPE" E "BLOG DESIGN"





Contest Ricette d’Autunno












venerdì 26 settembre 2014

BUDINO 2 COLORI


Eccovi una semplice ricetta, ideale per la merenda dei vostri bimbi, ho preso lo spunto dal blog di Laura Carraro “Zampette in pasta” e come sempre ho apportato alcune modifiche.









INGREDIENTI

  1. preparato per budini Elah al cioccolato
  2. preparato per budini Elah alla vaniglia
  3. un pacchettino di circa 20 biscotti secchi tipo Oro Saiwa
  4. 1 litro di latte parzialmente scremato

PROCEDIMENTO

Preparate in due pentole separatamente i budini secondo le indicazioni sulla confezione, sciogliendo i preparati in mezzo litro di latte ognuna e facendo bollire per circa 10 minuti.
Una volta pronti versateli nello stampo, una alla volta e sbriciolate i biscotti tra un budino e l’altro.
Una volta raffreddato in frigorifero, capovolgetelo su un piatto e servitelo freddo a fettine.































giovedì 25 settembre 2014

PESTO DI BASILICO

Prima di tutto oggi vorrei condividere con voi una gioia immensa, ho finalmente trovato lavoro , da lunedi' iniziero 'a fare cio' per cui ultimamente ho studiato tanto, lavorero' alle scuole medie e alle elementari come assistente all'autonomia di due ragazzini disabili gravi, ormai avevo perso tutte le speranze e invece e' proprio vero il detto "La speranza e' l'ultima a morire", non bisogna mai perdersi d'animo e soprattutto continuare a crederci e rompere in continuazione le scatole. Percio' se saro' meno presente sul mio blog e sul vostro, perdonatemi, ce la mettero' tutta per pubblicare almeno due o tre ricette a settimana. Ora torniamo al dunque.
Questo e’ un periodo di grande lavoro per me, stiamo raccogliendo gli ultimi frutti del nostro orto, cosi’ ho fatto pomodori confit, marmellata di prugne, melanzane sott’olio, zucchine sott’olio e tanto pesto con il basilico che mio marito ha coltivato anche sul balcone nei vasi.
Di solito ne faccio la scorta per tutto l’inverno perche’ i miei piccoli adorano condire la pasta con il pesto.
Eccovi la mia ricetta.








INGREDIENTI

  1. 300 gr foglie di basilico circa
  2. 1 spicchio di aglio
  3. 1 bustina di pinoli da 50 gr
  4. olio evo q.b.
  5. un pizzico di sale

PROCEDIMENTO



Lo so che il classico pesto e’ fatto con il mortaio, ma io utilizzo sempre il mio tanto amato robot da cucina, viene sottile come uno lo desidera.
Lavo accuratamente tutte le foglie di basilico, le metto dapprima a scolare nello scolapasta, poi lo asciugo negli strofinacci da cucina di tela.
















Quindi metto nel boccale del robot il basilico, uno spicchio di aglio pulito e tolta l’anima, se mi ricordo, i pinoli e inizio a far girare il robot. Quando si e’ gia’ un po’ sbriciolato, aggiungo un pizzico di sale e olio evo q.b. per renderlo bello cremoso.






















Infine lo travaso nei vasetti degli omogeneizzati lavati accuratamente e sterilizzati nel microonde, li chiudo bene e li metto nel congelatore.











Questo e’ il mio pesto, io non metto il parmigiano perche’ lo fa fermentare troppo in fretta e si conserva troppo poco.