Lettori fissi diventa un mio follower, grazie

giovedì 21 agosto 2014

GELATO ALLA NOCCIOLA SENZA GELATIERA

Durante le mie vacanze in Puglia, e piu' precisamente giovedi' 31 luglio 2014, ho assistito a una dimostrazione su come si fa il gelato, preparata dalla boutique"Dolce Marlin" (vende tutte le delizie possibili e immaginarie per fare e decorare dolci e anche di piu') sita a Turi (Ba) in Via XX settembre, 25, condotto dalla gentilissima Carmela Chiarappa, in collaborazione con la "Citta' del gelato" sita a Noci (Ba).
Durante la dimostrazione ci hanno insegnato come si fa il gelato con la gelatiera, che io non ho, senza gelatiera e con il bimby.
In piu' ci hanno presentato i loro prodotti per fare il gelato, preparati che addensano e che sostituiscono le uova e che usano ormai tutti i gelatai, che alla fine della serata ho acquistato e che ho iniziato ad usare per io miei gelati.

Eccovi ora alcune foto della serata:
























































Durante la dimostrazione ero un po' distante, quindi chiedo scusa per le foto un po' sfocate.
E' stato molto interessante sapere che si puo' fare il gelato senza gelatiera allo stesso modo che con, con l'unica accortezza che bisogna montare il preparato con le fruste elettriche per circa 5 minuti e per evitare la cristallizzazione e' importante aggiungere qualche grammo di destrosio.In piu', come ben sapete, mettere in freezer, ma ogni 30 minuti circa, occorre girare bene il gelato con un cucchiaio per non farlo gelare troppo.
Mentre con il bimby, ci hanno insegnato a fare il gelato veloce, che va consumato al momento e non va ricongelato perche' un ingrediente importante è composto da cubetti di latte congelato.
Ci hanno fatto assaggiare vari tipi di gelato , vari gusti e mi e' piaciuto molto, quindi ho acquistato vari prodotti e una volta arrivata a casa mia, ho iniziato le mie sperimentazioni.





Ho acquistato la base universale per il gelato, i gusti caffe', cioccolato e nocciola.

Ed ora eccovi il mio primo esperimento, gelato al caffe', non avevo ancora ne' la mano, ne' l'attrezzatura giusta, a vederlo non rende, ma il sapore era favoloso!!!

Ho sciolto 100 gr del preparato universale per il gelato in 300 ml di latte senza lattosio a temperatura ambiente ( e' importante che non sia freddo,se scaldato un po' ancora meglio) con 30 gr della pasta al caffe'.



L'ho montata con le fruste per circa 5 minuti.








Poi l'ho messo in freezer fino a sera, girandolo di tanto in tanto.






Ecco il gelato!!!















Ed ora eccovi il gelato alla nocciola che ho fatto qualche giorno fa, molto meglio!!!
La preparazione e' sempre la stessa, ma ho messo il latte intero a temperatura ambiente.



























 L'unica cosa, devo ancora acquistare il dosatore per gelati a pallina.

Visitate il sito della "Citta' del gelato", e' molto interessante e potete chiedere tutti i chiarimenti che volete!!!!!

15 commenti:

  1. Mi fai venire un'acquolina Sabry!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Sabrina, complimenti per il bellissimo post:)) hai fatto benissimo a partecipare a questa manifestazione:)) io adoro pazzamente il gelato e in genere preparo semifreddi senza l'utilizzo della gelatiera, che durano in freezer per tanto tempo...l'idea di realizzare il gelato mi piace tantissimo e i tuoi hanno un aspetto meraviglioso: troppo invitante e cremosissimo:)) sicuramente sono buonissimi e mi sta venendo l'acquolina solo a guardarli:)))bravissima, complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  3. Ma che brava!!!! Io prima dell'arrivo della gelatiera penso di essermi cimentata solo una volta nel gelato fatto a mano ed ho rinunciato subito..tutta quella pazienza non è affar mio :-P
    Sarei proprio curiosa di assaggiare quello alla nocciola..slurp :-P

    RispondiElimina
  4. che corso interessante, quanto mi piacerebbe seguirne uno! Intanto mi segno questo post, che se ho l'occasione di trovare gli ingredienti provo la tua ricetta :D

    RispondiElimina
  5. Ma che bella serata.... golosissima direi!!!!!

    RispondiElimina
  6. bravaaaaaaaaaaa,,....grazie delle spiegazioni

    RispondiElimina
  7. Bello questo reportag comparativo di varie tecniche, e divertente trovare spunti di conoscenze in più anch ein vacanza, quando si ha anche più tempo ! Io faccio il gelato con ilbimby regolarmente, ma non nella versioen velece; nella versione completa che prevede la preparazioen della crema, la sua congelatura in mattonelle per una notte, e poi la sua mantecaturaa cubotti sempre nel bimby

    RispondiElimina
  8. Bè.. però sei stata brava!!!! Io non ho la gelatiera.. e farlo senza è interessante! baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Sabrina, che brava! Anche a me è capitato l'anno scorso di partecipare ad un corso sui gelati in maniera casuale come la tua e trovo che sia stata una bellissima esperienza. Vedo che anche per te è stata la stessa cosa. Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  10. come piacerebbe partecipare anche a me a queste manifestazioni culinarie...io ho la gelatiera ed ho fatto una sola volta il gelato,perchè devo mettere il cestello in freezer e non ho mai spazio,devo comprarmi una gelatiera che ha bisogno di queste operazioni ;) complimenti per il gelato che sono sicura dev'essere ottimo :P

    RispondiElimina
  11. Preziose informazioni! Grazie Sabrina!

    RispondiElimina
  12. Ciao Sabrina, grazie per essere passata dal mio blog, ho trasferito il mio blog su GZ e ho intenzione di rimanere la, complimenti per le tue ricette, se ti va puoi seguirmi quì! http://blog.giallozafferano.it/ilmondodiantonellacucina/

    RispondiElimina
  13. Vado subito a curiosare, grazie per questo bel post, bacioni!!!

    RispondiElimina
  14. deve essere buonissimo! anche io vorrei provare a prepararlo senza gelatiera!

    RispondiElimina
  15. grazie per aver condiviso con noi questa bella esperienza
    felice week end
    amelie

    RispondiElimina