Lettori fissi diventa un mio follower, grazie

giovedì 15 maggio 2014

PANINI AL SESAMO


Vi e’ mai successo di guardarvi indietro e avere nostalgia del passato??? Be’h, oggi mi sento un po’ cosi’, vorrei tornare indietro di almeno trent’anni,m quando andavo a casa di mia nonna e sentivo i profumini fantastici che arrivavano dalla sua cucina un po’ speciale, dalla sua casetta senza troppi confort, senza doccia, senza bidet, senza lavatrice, con la tv in bianco e nero……Eppure nonostante tutte le difficolta’ della vita che ha dovuto affrontare, guerra compresa, lei aveva sempre il sorriso sulle labbra, riusciva sempre a farci ridere, aveva sempre una parola di conforto per tutti, ci cucinava dei manicaretti indescrivibili…..La nonna era felice e noi con lei. Ora che abbiamo tutto, vogliamo sempre di piu’, non riusciamo ad accontentarci.
Adesso e’ meglio che taglio, vi avro’ gia’ stufato abbastanza con la mia nostalgia di un tempo e quindi voglio lasciarvi la ricetta dei panini al sesamo, molto casalinghi e semplici, con i sapori di un tempo, appunto.








INGREDIENTI

  1. 600 gr farina
  2. 100 ml latte
  3. 200 ml acqua
  4. 20 gr lievito di birra
  5. 20 gr margarina
  6. 1 cucchiaino di sale
  7. 1 pizzico di zucchero
  8. 20 gr semini di sesamo
  9. 1 albume per spennellare i panini

PROCEDIMENTO

Impastate bene tutti gli ingredienti ad eccezione dei semini di sesamo e dell’albume fino a quando otterrete un impasto morbido, liscio e compatto. Il latte e l’acqua devono essere intiepiditi per sciogliere il lievito.













Fate lievitare il panetto al coperto per almeno 1 ora, poi su una teglia da forno infarinata, formate delle palline e fatele lievitare per un’altra ora. Infine spennellatele con l’albume e cospargetele di semini di sesamo.


















Infornateli a 180° circa per almeno 40 minuti, fino a quando saranno ben dorati in superficie.
Serviteli freddi con salumi e formaggi, ottimi per un picnic fuori porta.









CON QUESTA RICETTA PARTECIPO ALLA RACCOLTA "PANISSIMO" DI "SONO IO, SANDRA", IN COLLABORAZIONE CON "BARBARA"



panissimo a casa mia



E


PARTECIPO ALLA RACCOLTADI "KITCHEN PINCHING" "COME TI PIACE FARLO IL PICNIC"



La nostra attuale raccolta Maggio/Giugno

























24 commenti:

  1. Assolutamente non ci hai annoiati..è un bellissimo ricordo di tua nonna.. :-).. Ottimi i pianini col sesamo..smackk

    RispondiElimina
  2. Grazie per aver condiviso con noi i tuoi ricordi di bambina....e i tuoi panini sono molto invitanti!
    amelie

    RispondiElimina
  3. Il tuo racconto non è affatto noioso, anzi, ci fa ricordare e apprezzare i tempi di una volta. Poca la tecnologia, ma tanta serenità come raccontavi tu della nonna. Oggi si ha di più, pero manca la serenità e la pace e sembra che non si ha niente. Dobbiamo ringraziare Dio per ogni cosa che abbiamo e di guardare verso coloro che non hanno niente e di metterci nei loro pani.
    Buoni sono i tuoi panini ... da prenderli a morsi !!! :) Ciao, ciao !!!

    RispondiElimina
  4. I tuoi panini sanno di autentico e di buono, come i momenti della nostra infanzia e come i tempi smeplcii dei nostri nonni.
    Sono esempi da tenere bene a mente quando ci lamentiamo della nostra quotidianità :) a me capita troppo spesso e invece dovrei focalizzarmi sulle cose più genuine... grazie della riflessione che mi ha evocato questo tuo post e un abbraccio immenso <3

    RispondiElimina
  5. Che buoni questi panini al sesamo!!!!! :D Complimenti per la ricetta Sabrina!

    RispondiElimina
  6. Sabrina hai proprio ragione... anche mio padre duce sempre cosi! I tuoi panini sono buonissimi.... e tu bravissima:) un bacione Simona

    RispondiElimina
  7. Belli e sicuramente tanto buoni! Un bacio :)

    RispondiElimina
  8. ottimi...
    http://alelablogger.blogspot.it/2014/03/contest-n-2-hello-kitty-dolce-e-salato.html

    RispondiElimina
  9. Le nostre nonne hanno dovuto spesso affrontare momenti difficili, ma la loro forza stava proprio nel non arrendersi e conservare il sorriso. Ho apprezzato molto questo tuo post, Sabrina. ed anche questi morbidissimi panini!
    Un caro abbraccio e buona serata!
    MG

    RispondiElimina
  10. Ottimi!!!! Grazie per averceli proposti per la raccolta!! Ciao

    RispondiElimina
  11. davvero invitanti questi panini, complimenti!

    RispondiElimina
  12. Sfiziosissimi con il sesamo, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  13. Carissima Sabry, ma cosa scrivi??? Ci racconti un pezzetto di te! Come ci potremmo annoiare! Sai, capisco perfettamente ciò che scrivi e lo condivido in pieno! Molto spesso anch'io mi ritrovo a fare pensieri di questo genere. Tornare indietro nel tempo e ripensare a quando si gioiva di ciò (quel poco!) che si aveva e non ci si disperava per ciò che ci mancava. Il segreto è proprio lì: riuscire a gioire ed apprezzare ciò che si ha. Quindi a fronte di questa riflessione...scaccerò il pensiero "lei ha questi panini ed io no"!!!!!!!!!!!!!! Sai che faccio?? Mi appunto la ricetta così me li faccio da me! Ti abbraccio forte :-)

    RispondiElimina
  14. Ciao Sabrina, i ricordi della nostra invanzia ci scaldano sempre il cuore ed è importante fermarsi qualche volta a ricordare, anzi è fondamentale tenere vivo il ricordo delle persone che abbiamo amato. Anche io mi sono dedicata ai lievitati in questi giorni.....che meraviglia il profumo che viene dal forno. Un abbraccio, Angela

    RispondiElimina
  15. Grazie per aver condiviso i tuoi ricordi, toccano il cuore, come questi splendidi panini! Buon week end cara, un bacione!

    RispondiElimina
  16. Ciao, mi avevi chiesto di spiegarti meglio l'iniziativa "un dono a sorpresa". E' nata per diffondere la gentilezza e consiste nel fare un regalo virtuale o reale alle 5 persone che commenteranno il post di riferimento, le quali dovranno pubblicare nel loro blog l'iniziativa.

    RispondiElimina
  17. I ricordi sono pezzi di Vita che non devono mai essere cancellati,anzi devono essere evocati per rivivere ancora e ancora.
    Deliziosi i tuoi panini fatti con passione,complimenti.
    Mi unisco ai tuoi lettori ;)
    Z&C

    RispondiElimina
  18. Quanto è vero quello che dici, mi hai fatto ricordare la mia nonna! Che belli i tuoi panini, sono molto invitanti, brava! Buon weekend, ciao!

    RispondiElimina
  19. Io ho abbandonato un po' il concetto di vita a cui il presente ci costringe e, ti dirò, quella bellezza genuina e semplice esiste ancora.... basta volerla ^_^
    Splendido pane, fragrante e dal profumo avvolgente. Bravissima.

    RispondiElimina
  20. Si, a volte anch'io ho voglia di tornare indietro e rivivere dei momenti felici, dei quali ho tanta nostalgia. Che belli i ricordi delle nonne!
    Questi pani sono meravigliosi. Sai che ne ho fatti anch'io di simili qualche giorno fa? Ne sento ancora il profumo in casa.
    Ps. Per la torta dovrei arrivare verso fine mese.
    Bacioni e buona giornata.

    RispondiElimina
  21. è proprio vero Sabrina, ora non ci accontentiamo di niente e vogliamo sempre di più, invece le nostre nonne erano contente con un nulla, tutto era una festa, tutto era bello. sarà che il benessere ci fa egoisti? direi di si, e allora ben vengano questi panini che profumano di nonna, di casa, di ricordi e di felicità!!
    ti ringrazio per averli portati a Panissimo di Maggio. grazie
    Sandra

    RispondiElimina